mercoledì 20 aprile 2016

Rothschild, Soros e la truffa Telethon

George Soros, grande affamatore di popoli
Il Mondo è dominato dal Male assoluto e George Soros è la feccia della peggiore feccia rothschildiana. Fino a quando vi porranno davanti agli occhi l'icona di Anna Frank, fino a quando col megafono a mille spareranno le favole di Primo Levi, non verrà mai a galla la vera faccia del giudeo sionista imperialista, nemico dell'umanità intera. E vi commuoveranno con trasmissioni televisive idiote, invitandovi a dare 2 euro per Telethon di SOROS, per la ricerca e per tutte le loro altre TRUFFE. 
Vi terranno le mani al collo con Auschwitz e nel frattempo vi rapineranno pure l'anima. Quando i popoli si affamano c'è sempre qualche giudeo che si sta arricchendo a dismisura. Ecco a voi la vera faccia del sionismo israelita usuraio e affamatore: George Soros che da solo si è pappato, dico da solo, qualche miliardo di debito pubblico italiano per stringere di più le mani al collo del popolo. Proprietario di avaaz e ong varie, delle pussy riot, di primavere varie e movimenti arancioni, dietro ogni rivoluzione, dietro ogni crisi finanziaria c'è lui. 
Ma il Capo dei capi è e rimane: Jacob Rothschild. “Jacob Rothschild", ebreo nato il 29 aprile del 1936, è la Bestia che ti ha ridotto così. Bisogna assolutamente fermare questo mostro. Questo perfido strozzino ricatta tutta l’umanità; muove come una pedina lo stato di Israele, il suo braccio armato privato e personale, per scatenare una apocalittica terza guerra mondiale totale nei prossimi anni, o addirittura nei prossimi mesi. Rothschild minaccia di annientare il 99% degli abitanti del pianeta terra, se non si obbedisce a bacchetta al suo potere globale, malvagio e tirannico. Per fermare lo scatenamento dell’apocalisse, bisogna fermare la BESTIA ROTHSCHILD. 
La struttura gerarchica piramidale del suo potere serve proprio a garantire e ad imporre la volontà dal vertice e, al tempo stesso, a soffocare ogni movimento di libertà che potrebbe nascere dal basso, tra la gente normale come noi, cittadini sempre meno inconsapevoli. Si tratta di un sistema gestito di nascosto, antidemocratico, come denunciò lo stesso presidente John Kennedy in un discorso del 1961, nel quale precisò “che esso si sostiene principalmente su strumenti segreti, sull’infiltrazione, sull’eversione e sull’intimidazione”. Quella di agire occultamente, senza che nessuno sappia mai cosa fanno e come lo fanno, è una scelta precisa degli uomini della élite, a capo di un Impero Clandestino mondiale, che rispettano e fanno rispettare in modo risoluto. Al vertice di questo impero ci sono gli uomini più misteriosi del mondo, che da sempre operano nell’ombra. Sono i Rothschild, i Windsor, i Rockefeller e uomini di altre famiglie dello stesso lignaggio. E’ assolutamente fuori discussione che la Massoneria costituisca nelle società attuali il principale sostegno alle strategie sioniste di dominio universale. L’organizzazione, i rituali e le stesse finalità della Massoneria sono difatti un’emanazione e il prodotto meglio riuscito del Sionismo internazionale per conquistare alla propria causa un più vasto numero di adepti. Jacob Rothschild è la testa del serpente che deve essere schiacciata. (brigas – s. brosal)


1 commento:

  1. La questione anomala o.n.g. consiste che è divenuto un modo per farsi finanziare da tutti, anche dai “nemici”, proponendosi impegnate nella filantropia, ma poi condurre prioritariamente propaganda ideologica (marxista…). Questa tradizione si è avviata nel secondo dopoguerra perlopiù seguendo i gruppi mistici nel farsi passare “no profit”, in scopo di finanziarsi le spese di esercizio con donazioni, ma divenuto poi un modo per apparire eticamente meritevoli e incassare tanto ma soprattutto da tutti, anche quelli che se consci delle attività reali, si asterrebbero dal contribuirvi. Il pioniere dell’ “incassa e dimentica” fu probabilmente Sun Myung Moon, il santone coreano che facendosi legalizzare “no profit” dappertutto a suon di avvocati, riuscì a deviare alle sue aziende, centinaia di milioni di dollari. Questa epopea della truffa, la racconto nel mio libro “Sun Myung Moon e la Sindrome del Piccolo Dio” acquistabile su Amazon o scaricabile gratis qui http://lasindromedelpiccolodio.blogspot.it/

    RispondiElimina